Rock the Wine IV! Giovedi 23 Febbraio tutti all’Hard Rock Cafè Firenze

Un grande classico del nostro calendario torna più scoppiettante che mai…Siamo arrivati addirittura al quarto capitolo della nostra avventura rock e stavolta balziamo sul palco per un’edizione davvero speciale. Essere sul palco dell’Hard Rock Cafe davanti al suo pubblico giovane e fresco pronto a giudicare con efficacia e senza preconcetti l’incontro-scontro con la gastronomia americana: burgers, involtini, Texas e Southern Comfort Food cheHard Rock ha portato nel mondo e che porterà nelle vostre mani giovedi 23 febbraio prossimo!

Con il più il piacere intenso della musica dal vivo…per la prima volta nel corso del nostro evento. Coniugare rock e vino è del resto la “missione” ideale per God Save The Wine che fin dall’inizio ha portato lo spirito del rock nel mondo del vino, quell’atteggiamento ribelle alle regole della degustazione classica e la rottura degli schemi ingessati del consumo tradizionale.

Come ogni anno è una tappa fondamentale del nostro tour perchè tornare sul palco dell’ Hard Rock Cafè vuol dire soprattutto trovarsi davanti al suo pubblico giovane e fresco pronto a giudicare con efficacia e senza preconcetti l’incontro-scontro con la gastronomia americana, i burgers, gli involtini, il Texas e tutto il Southern Comfort Food che HRC ha portato in tutto il mondo. MA soprattutto scoprire il vino nelle sue molteplici forme.

E’ bene ricordare che siamo nel tempio, in genere, di birra e cocktail nonché ovviamente soft drinks, di gran lunga le bevande più richieste in sala: il vino qui è un di più che spesso entra per motivi di territorio e ospitalità ma che raramente stuzzica davvero i palati e la curiosità dei clienti. Quindi una “missione” ideale per God Save The Wine che ha fin dall’inizio cercato di portare il rock nel mondo del vino, quell’atteggiamento ribelle alle regole della degustazione classica e la rottura degli schemi ingessati del consumo tradizionale del vino.

Per quanto riguarda l’abbinamento musica vino ricordiamo a casa, come prova pratica, la “solita” regola di aver cura di abbinare vini freschi, bianchi, gialli e bollicine con canzoni più vivaci e ritmate e vini più morbidi strutturati e alcolici su note musicali di archi violini e pianoforte, nonché fiati oppure brani con linee melodiche protagoniste (come alcuni power ballad di gruppi rock).

Invece nel corso della serata per gli abbinamenti al cibo invece ci siamo mossi lungo la “nostra” tradizione proponendo vini più rock possibile compreso alcune novità assolute per il panorama italiano e speriamo davvero di riuscire a star dietro alle affumicature e grassezze condite con assortimento di salse, sughi, fritture e dolcezze varie. Per lo Champagne avremo due vini iconici una bella sfida tra la bollicina “bianca” forse definitiva con apporto di Chardonnay e Pinot Nero e poi un accattivante rosè gastronomico. Poi non mancheranno altre bollicine come il Prosecco che rinnova la sua sfida come bollicina globale ai cugini francesi e la Birra toscana che ha trovato il suo spazio ben definito sul proscenio del panorama mondiale artigianale. Poi grandi rossi come il Chianti Classico da poco entrato nell’anno del gallo e quindi destinato a furoreggiare per almeno i prossimi 12 mesi. Dall’altro lato degli appennini saremo in Romagna con Franco Trentalance che esordisce dopo 445 film porno nel mondo del vino portando la sua passione ed energia nel nostro mondo in maniera diretta. Come confronto italiano andremo in Piemonte dove troveremo la Barbera che saprà far valere la sua acidità sul campo degli abbinamenti e in Veneto con l’Amarone che fuori dall’Italia e nei locali alla moda è sempre di più IL vino italiano per eccellenza, Hard Rock Cafè compresi. All’estremo del Veneto avremo anche la Sicilia con le meraviglie rosse dell’Etna e la storia del MArsala che con la sua forza e struttura si candida ad abbinarsi niente male con i gusti hard&heavy della cucina texana di casa all’HRC.

 

Ciliegine sulla torta un sontuoso bianco in terra toscana e il Sake le cui fantastiche proprietà di abbinarsi ai cibi più disparati ci dimostreranno che il mondo delle bevande fermentate non ha proprio confini, esattamente com il ROCK!

Lista Vini

Champagne Louis Roederer (Reims, F)

Champagne Brut Premiére

Champagne Théophile (Reims, F)

Champagne Brut Rosè

Castello di Neive (Neive, CN)

Barbera d’Alba DOC 2015

Terrabianca (Radda in Chianti, SI)

La Fonte Viogner 2015

Bottega ( Bibano di Godega di S. Urbano – TV)

Prosecco doc Poeti

Millesimato Stefano Bottega Brut

Amarone della Valpolicella

Grappa Riserva Privata barricata

Castello di Meleto (Gaiole in Chianti, SI)

Borgaio Igt Toscana 2014

Chianti classico 2014

Chianti classico Riserva 2013

Panzanello (Panzano in Chianti, FI)

  • Chianti Classico Panzanello 2014
  • Chianti Classico Riserva Panzanello 2012
  • Manuzio Igt Toscana 2010
  • Vindea 2011
  • Dolce Amore
  • Grappa

Firenze Sake: TOMITA SHUZO INC

  • Shichihonyari Daiginjo
  • Shichihonyari Junmai Ginjo
  • Shichihonyari Junmai

Birrificio Del Forte (Forte dei Marmi, LU)

  • Gassa d’Amante
  • Meridiano Ø
  • 2 Cilindri
  • La Mancina

Santa Lucia Winery (Mercato Saraceno, FC)

Il Peccatore Romagna Sangiovese Franco Trentalance 2015

Ruffino (Pontassieve, FI)

  • Modus IGT Toscana 2013
  • Chianti Classica Riserva Ducale Oro 2011
  • Rosatello Cuvée Perlage

Bruscola (San Casciano Val di Pesa, FI)

  • Chianti Classico DOCG 2013
  • Stibbio IGT Toscana Sangiovese-Cabernet 2010
  • VinSanto del Chianti 2009

Duca di Salaparuta (Casteldaccia – PA)

  • Kados IGT Terre Siciliane Grillo 2015 Tenuta di Risignolo (Salemi)
  • Passo delle Mule Nero d’Avola Passo delle Mule Sicilia IGT 2014
  • Lavico Nerello Mascalese Sicilia IGT 2012

FLORIO (Marsala, TP)

  • Zighidì Passito di Pantelleria DOC 2014
  • Targa Marsala Riserva 1840 2004 semisecco

menù
Tortilla chips con salsa
Salumi, formaggi, crudité di verdure con pinzimonio, panini assortiti e grissini vari
Flying Buffet cold
Crostini con mousse di gorgonzola e noci Crostini ai fegatini alla toscana Crostini di polenta con fagioli e salsiccia
Canapè con crema di pomodori secchi e scaglie di pecorino toscano
Caprese mangia e bevi
Flying Buffet hot
Mini Burger
Mini cheese burger
Falafel con salsa tzatziki
Polpettine di salmone
Mini veggie burger
Mini Tupelo
Dessert
Mini tiramisu al pistacchio
Tartellette crema e lamponi
Mini brownie cheesecake

live music
80s’ SUNSET STRIP LIVE ( BACK TO THE 80’S) musica dal vivo dalle 21

Facebook God Save The Wine
www.godsavethewine.com
www.godsavethewine.wine

Festival promosso da Firenze Spettacolo
Direzione artistica Andrea Gori
organizzazione PromoWine di R. Chiarini

25 euro cena a buffet, tutti gli assaggi e musica dal vivo!
INFO E PRENOTAZIONI
prenotarsi via mail a: info@firenzespettacolo.it – riceverete conferma scritta