Podere Montale – Due Torri Hotel, Verona – Martedì 17 aprile 2018

Dopo il grande successo a Prowein con un esordio da ricordare, è tempo del primo Vinitaly per questa nuova realtà che ha tutte le carte in regola per diventare un’azienda di riferimento nella Maremma toscana e che ha sede in una zona in grande spolvero negli ultimi anni, ovvero il Montecucco e le sue ricche potenzialità per il sangiovese ma anche per altre colture e vitigni. Podere Montale dedica la sua attività agricola alla produzione di vino ed olio extravergine di oliva. L’azienda è cullata dalle morbide colline della Toscana ed è dolcemente circondata da circa venti ettari di vigneto e più di duemila ulivi secolari. Situata alle pendici del Monte Amiata, a pochi km da Montalcino, la proprietà si estende per oltre duecento ettari nella terra del vino e dell’olio per eccellenza. I prodotti sono il risultato di una coltivazione sapiente, attenta, rispettosa della biodiversità e delle risorse naturali che qui significano un paesaggio vario e intrigante. Del resto la storia di questa terra ha dato vita alla civiltà italiana: i primi abitanti della Toscana, gli Etruschi, scelsero di insediarsi proprio qui: reperti archeologici testimoniano il loro passaggio ed antiche “pestarole” ritrovate nei terreni vicini alla tenuta sono memoria delle prime lavorazioni dell’uva, risalenti a più di 3mila anni fa. Per presentarci i vini e la nuova azienda abbiamo parlato con il proprietario.

Vino, tre parole per dirlo al tempo degli influencer. Abbinare e degustare insieme al tempo del web: quali sono gli elementi essenziali nel racconto del vino?  C’è anche troppo “storytelling” nel nostro mondo o ancora troppo poco? Che ruolo possono avere gli influenzare nella promozione del vino ? 
Fiducia, trasparenza e genuinità. La ricerca di identificare gli elementi essenziali nel racconto del vino penso sia contraddittoria. Il vino, come chi lo produce, è vivo. Proprio per questo è in continua evoluzione. Penso non esista una ricetta vincente nel raccontarlo, ma sia fondamentale cercare di comunicare i valori che rappresenta. La mia ambizione è stata quella di dare all’azienda agricola una identità propria che non si identificasse in un singolo, ma nelle persone che permettono a questa realtà di crescere e dare vita a prodotti di eccellenza.
In un mondo dove le certificazioni fanno da padrone penso che sia necessario recuperare due valori fondamentali nel rapporto con l’agricoltura: la fiducia e la trasparenza.

Vino italiano e cibo italiano, matrimonio perfetto, facci un esempio sorprendente con un piatto di una regione italiana a tua scelta e un tuo vino e cercheremo di verificarlo durante la serata…oppure un piatto “esotico” che si è comportato davvero bene con un tuo vino.
Per la persistenza e freschezza gustativa è un vino (Montecucco Sangiovese docg) che si abbina bene con un petto d’anatra al miele.

Vini in degustazione
Peposo, Rosso Igt Toscana 2016
Toscano, Rosso Igt Toscana
Maremma Toscana Sangiovese doc 2015
Montecucco Sangiovese Docg 2015

Podere Montale La Rocca srl Soc. Agricola – Strada Comunale Poggioferro – Località Podere Montale – Seggiano, Grosseto – 347 1182842 – www.poderemontale.it

Lascia un commento