I vini Tre&Sessanta – Hard Rock Cafe – Giovedì 22 febbraio 2018

La Leccia (Montespertoli, FI)
La Leccia è l’azienda agricola della famiglia Bagnoli situata sulle colline della Val di Botte. Siamo nel cuore della Toscana e del territorio Chiantigiano: dal vicino centro agricolo di Montespertoli, si domina la Val di Pesa e la Val d’Elsa, una vasta area a vocazione viticola secolare dove, per caratteristiche pedo-climatiche, la coltura della vite è diventata cultura. Qui, munito di antica torre, si trovava il feudo della famiglia Machiavelli che ne fece dono alla Repubblica di Firenze nell’anno 1300.

La fattoria vanta una storia lunga più di cento anni caratterizzata dall’alternarsi di periodi di prosperità. Con il recupero delle vigne e degli oliveti, il miglioramento della cantina e lo sviluppo delle nuove etichette, è stato posizionato il primo mattone per la rinascita di quest’impresa, creando le basi per affrontare le sfide del futuro. La Leccia si colloca sulla cima di un promontorio a un’altitudine di circa 200 metri s.l.m. e le terre circostanti, protette dal Montalbano sul lato Nord, sono esposte felicemente alle fertili brezze marine estive.

Il territorio collinare è composto da suoli caratterizzati da un generale dinamismo sotto il profilo pedologico con marne plioceniche, argille complesse e frazioni di alberese che permettono, unitamente all’ ottimale esposizione, di ottenere una magnifica varietà di espressioni sia di olio che di vino.

Vini in degustazione
Chianti Superiore DOCG IL LECCINO 2016
Bianco Toscana IGT CANTA GRILLO 2015

Via della Leccia, 37 – 50025 Montespertoli (FI) – +39 347 5454699 –  www.laleccia.it

Fondazione Agraria (Casalina-Deruta, PG)
La Fondazione Agraria è impegnata nella produzione di prodotti tipici garantiti e di ottima qualità che oggi vengono divulgati e fatti conoscere grazie anche all’ attività di Filiera Corta. L’azienda ha creduto nella grande ricchezza di questa tradizione e l’ha recuperata in chiave moderna, adottando i più innovativi metodi di produzione e di gestione aziendale. Lo stesso lavoro e la stessa cura viene riservata anche ai nostri vigneti e oliveti che ricoprono una parte importante della nostra azienda, dai quali oggi riusciamo a produrre vini apprezzati da un pubblico nazionale ed internazionale. La cosa più importante che abbiamo voluto portare avanti è la qualità e la sicurezza del prodotto per garantire ai nostri clienti, oggi giustamente sempre più esigenti ed informati, una qualità e genuinità per la propria salute.
Tutti i prodotti aziendali (carne, olio, vino, nocciole, legumi secchi ed altro) vengono esposti e commercializzati presso uno spazio dedicato, sito all’interno del complesso monumentale si S. Pietro in Perugia.
L’Azienda agraria ha in corso numerosi progetti ed, inoltre, ha stretti rapporti con industrie del settore agricolo, nazionali e multinazionali che, con la nostra collaborazione, realizzano prove sperimentali e dimostrazioni di prodotti destinati alla più moderna agricoltura.
Il patrimonio fondiario della Fondazione per l’Istruzione Agraria in Perugia si estende per una superficie complessiva di oltre 1800 ettari distribuiti in 3 comuni della provincia di Perugia: Collazzone, Deruta e Marsciano. Il centro aziendale, situato in località Casalina – Deruta, rappresenta la cabina di regia delle numerose attività svolte in azienda mentre le uve vengono lavorate presso la cantina “Monrubio” di Orvieto (Tr).

Vini in degustazione
ABATE Umbria Rosso IGT 2016 Merlot
TRIONFO Umbria Rosso IGT 2015 Cabernet Sauvignon e Merlot

Fondazione perl’Istruzione Agraria – Borgo XX Giugno, 74 – 06121 Perugia – +39 075 33753 – +39 328 6013446
www.fondazioneagraria.it

Claudio Morelli (Fano, PU) foto
La famiglia Morelli già negli anni trenta si dedicava all’agricoltura. Allora si coltivavano ortaggi e si producevano frutta e vino. Negli anni 50, si abbandonò il mondo ortofrutticolo concentrando tutte le risorse umane ed economiche esclusivamente sulla viticoltura, recuperando e coltivando vitigni autoctoni e in modo particolare il Bianchello. Vitigno antico quasi mitologico (citato da Tacito in merito alla battaglia sul fiume Metauro fra Romani e Cartaginesi nel 207 a.c. dove le armate cartaginesi furono sconfitte poiché ebbre per l’abbondante e ottimo vino bevuto), di origine quasi misteriosa (biancame? greco?), poco conosciuto perché coltivato solo in questa terra.. Recenti studi sul DNA di questo vitigno hanno dimostrato che la sua origine deriva dal Trebbiano.
L’attuale azienda agraria situata in collina su terreno tufaceo sabbioso è costituita da circa 22 ettari di vigneto e da 400 ulivi. Si coltivano nella zona DOC uve di Bianchello del Metauro e di Sangiovese e inoltre i vitigni Montepulciano, Cabernet, e Vernaccia Rossa in sei distinti vigneti situati nelle colline prospicienti la valle del fiume Metauro.

La struttura produttiva è composta da una cantina di vinificazione situata a Mondavio, in località Sant’Andrea di Suasa, e da una cantina di affinamento ed imbottigliamento in Fano con uffici e sala degustazione.
Allo scopo di ottenere il massimo risultato organolettico dalle uve Bianchello, recentemente l’azienda ha introdotto un innovativo sistema di lavorazione definito in “riduzione”, che consiste nell’evitare il contatto del mosto, appena ottenuto, con l’aria. Tale risultato si ottiene irrorando le uve con anidride carbonica liquida sotto forma di ghiaccio secco. Il processo si conclude con la macerazione delle bucce nel succo a basse temperature dalle 5 alle 12 ore (criomacerazione), terminata la quale, il succo viene avviato alle vasche di fermentazione.
Le uve rosse invece sono lavorate in modo tradizionale diversificando temperature di fermentazione, tempi di macerazione più o meno lunghi e affinamenti in acciaio o in barriques in base alla tipologia di vino che si intende ottenere.

Vini in degustazione
Bianchello del Metauro DOC Sup. BORGO TORRE 2016
Bianchello del Metauro DOC LA VIGNA DELLE TERRAZZE 2016
Marche Rosso IGT SUFFRAGIUM 2015

Azienda Agraria Claudio Morelli – Viale Romagna, 47/B – 61032 Fano (PU) – +39 0721.823352
www.claudiomorelli.it

Poggio Cavallo (Orvieto, PG)
Siamo ad Orvieto su un dolce declivio che guarda il Duomo con la cantina sostenuta da terrazzi vulcanici nei cui sottosuoli si diramava un antico cimitero etrusco. Queste sono le memorie di una civiltà che già aveva capito la chiara vocazione enoica del terroir orvietano. Nel rigoroso rispetto dell’ambiente in cantina si vinificano il Grechetto di Orvieto, con i suoi delicati aromi fruttati a quelle internazionali come il Viognier, antico vitigno di origine francese, intenso e glicerico che ben si sposa con l’eleganza dello Chardonnay. Tra le varietà a bacca nera il Shiraz, vitigno dalle antiche origini orientali, assemblato con il Malbec morbido e fruttato, di immediata gradevolezza e godibilità. Il Cabernet Franc, con le sue note tipicamente erbacee, viene vinificato in purezza e affina per un anno in botti di rovere francese.

Sono 16 gli ettari di vigneto per una produzione annua attuale di 120.000 bottiglie. La costruzione della cantina è iniziata nel 2008 e la sua prima vendemmia è stata nel 2013, di concezione moderna, permette di valorizzare al meglio i vitigni con uso di acciaio, temperature controllare e barrique per i rossi. Si organizzano divertenti wine tour, pranzi e cene in azienda con degustazione dei vini in campo e in cantina per poi terminare nella foresteria vicino alla terrazza panoramica.

A sottolineare il legame con la storia antica del luogo, le etichette richiamano grafie etrusche in veste moderna, sottolineando la qualità e la cura del prodotto oltre a veicolare l’attenzione che l’azienda pone a tutti i processi produttivi dai più tradizionali a quelli moderni, il tutto messo in evidenza da un bel video prodotto per l’occasione. www.cantinapoggiocavallo.com/lanostraazienda/le-nostre-etichette/

Vini in degustazione
Umbria Bianco IGT VIOGNIER CHARDONNAY 2016
Umbria Rosso IGT SIRAH MALBEC 2016
Umbria Rosso IGT CABERNET FRANC 2014

Cantina Poggio Cavallo – Loc. Le Velette 14/15 – Canale di Orvieto 05018 Italy – www.cantinapoggiocavallo.com/
+39 3661045705 – info@cantinapoggiocavallo.com

La Biagiola (Sovana, GR)
Ecco una giovane azienda che nasce con l’intento di proporre vini di alta qualità, cercando equilibrio ed armonia nei gusti e nei sapori. La scelta consapevole in azienda è quella di ottenere vini di forte identità e tipicità attraverso l’espressione delle numerose ed eccezionali sfumature delle varietà di uva allevate. Le viti sono coltivate nel più grande riguardo dell’habitat, su un terreno generoso, fin da epoca antichissima destinato a vigneti. Il sito archeologico de “La Biagiola” è un tesoro unico del ricchissimo territorio di Sovana (Sorano, GR). La particolarità del sito è quella di essere pluristratificato: su una villa arcaica si trovano i resti di una villa romana di età imperiale; le strutture romane furono riutilizzate nell’Alto Medioevo per una necropoli longobarda, che ha restituito corredi tombali di grande ricchezza e interesse.

Si tratta di un giacimento archeologico di estremo interesse in un’area già conosciuta per le sue necropoli etrusche, i castelli e le chiese medievali. Il sito è stato individuato dai Volontari del Gruppo Archeologico Torinese ed è oggetto di un progetto di ricerca sotto la Direzione della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, con il Patrocinio dell’Associazione “Cultura e Territorio” e del Comune di Sorano.
Da Agosto 2013, sono possibili visite guidate a scavo aperto con gli Archeologi (www.culturaterritorio.org).
Tra i vini assaggeremo il Matan ,vermentino e viogner, nasce da terreno vulcanico, con esposizione aperta al mare e ha struttura e mineralità con una naturale freschezza cui si affiancano sentori di gelsomino, toni esotici, erbe aromatiche. Il Tesan è un rosso dai profumi decisi e di frutta matura che al palato risulta rotondo, con lievi note di liquirizia grazie a sangiovese e alicante. Infine assaggerete ALIDEO sangiovese in purezza, nato da viti coltivate su terreno vulcanico, un vino morbido e strutturato, con sentori di frutti rossi e viola, e sapori di prugna e amarena grazie all’affinamento anche in legno.

Vini in degustazione
MATAN Maremma Toscana Vermentino DOC 2016
TESAN Maremma Toscana Rosso DOC 2016
ALIDEO Maremma Toscana Sangiovese DOC 2015

La Biagiola Winery località Pianetti Sovana – 0039 366 6766400 – www.labiagiola.it

Lascia un commento