The White Night

Serata in Bianco con Vini Bianchi & Bollicine d’Italia

Ingresso 25 euro con prevendita acquistata sul sito
https://www.eataly.net/it_it/god-save-the-wine-2019-03-28-5989
Ingresso 25 euro acquisto in negozio la sera stessa.
Tutto compreso: degustazioni vini e dinner buffet

INFO E PRENOTAZIONI a: info@firenzespettacolo.it – riceverete conferma scritta – ore 19.31

Via Martelli, 22r – 055 0153601 – www.firenze.eataly.it e FB Eataly Firenze

Vini Protagonisti

FONTANAFREDDA (Piemonte)
Mirafiore: Alta Langa Blanc de Noir 2014;
Fontanafredda: Alta Langa Extra Brut DOCG 2014;

BORGOGNO (Barolo, CN)
Borgogno: Derthona “ Timorasso dei Colli Tortonesi”

BRANDINI (La Morra, CN)
Langhe DOC Bianco Le Coccinellle 2017

SERAFINI VIDOTTO (Nervesa della Battaglia, TV)
Serafini & Vidotto: Manzoni Bianco MCA DOC

LE VIGNE DI ZAMÒ (Friuli)
Ribolla Gialla F.C.O. DOC 2017

MOVIA (Slovenia)
Puro 2010
Malvazija 2017
Ribolla 2016
Ambra 2015
Pinot Nero 2012
Veliko Rosso 2010
Lunar 2014

FATTORIA DI LAVACCHIO (Pontassieve, FI)
Puro – Igt Toscana Bianco Pét-Nat senza solfiti 2018
Pachar – Igt Toscana Bianco Bio 2017
Oro del Cedro – Igt Toscana vendemmia tardiva Bio 2015

CAMPO ALLE COMETE (Bolgheri, LI)
Vermentino 2017 IGT Toscana Bianco

CASTELLO DI AMA (Gaiole in Chianti, SI)
Al Poggio 2017 Chardonnay di Toscana IGT
Purple Rose 2017 IGT Toscana

GABRIELE MAZZESCHI (Castelfiorentino, AR)
Bianco “Mezzavia” 2018
Rosato “Primo” 2018
Rosso “Foramacchie” 2016

COLOMBAIO SANTA CHIARA (San Gimignano, SI)
Vernaccia di San Gimignano DOCG 2018 “Selvabianca”
Vernaccia di San Gimignano DOCG 2017 “Campo della Pieve”
Vernaccia di San Gimignano DOCG 2016 ” l’Albereta”

SILVIO CARTA Zeddiani (OR)
Silvio Carta – Vernaccia di Oristano Doc Riserva 2001
Silvio Carta – Vernaccia di Oristano Doc Riserva 2004
Silvio Carta – Vermouth Servito Bianco – Ed. Spec. 50 anni

FATTORIA DI PIAZZANO (Empoli, FI)
Igt rosato Toscano “Messidoro”2018
Igt bianco Toscano ” Pratile” 2018

DONNA OLIMPIA (Bolgheri, LI)
BOLGHERI DOC Bianco 2017 Vermentino, Viognier, Petit Manseng
OBIZZO IGT COSTA TOSCANA VERMENTINO Vermentino 100 %

ATLANTIS Vini Berchidda (Sardegna)
Atlantis Berchidda – Crizia Vermentino di Gallura DOCG 2017
Atlantis Berchidda – Demiurgo Cannonau di Sardegna 2015

CANTINA MASTIO-HOFMANN (Galtellì, NU)
Mastio-Hofmann – Malicas Vermentino di Sardegna 2017
Mastio-Hofmann – Franzisca Cannonau di Sardegna 2016

MENÙ
salumi e formaggi d’italia
bocconcini di mozzarella e insalata di pomodori e basilico
focaccia e selezione di pizze alla pala della nostra panetteria
insalata di farro con verdure di stagione
couscous in panzanella
caldi:
polpette alla amatriciana
trippa alla fiorentina con parmigiano reggiano
polenta taragna con gorgonzola e noci
trofie con pesto di prà senz’aglio e pomodorini secchi
tortello di patate con ragù di cinta senese
dolci:
macedonia di frutta
crostata artigianale

PRESENTAZIONE DI ANDREA GORI

Serata in … Bianco! con Vini Bianchi & Bollicine d’Italia

Arriva la primavera e si risvegliano sensi e sensazioni di leggerezza e voglia di freschezza che si sposa con un trend di crescita inarrestabile dei vini bianchi e bollicine (e una bella fetta anche di rosati) che coinvolge tutto la ristorazione in una sempre più marcata preferenza verso piatti più leggeri e meno corposi e conditi. A marzo dunque God Save The Wine dedicata la sua serata ad una gustosa anteprima di quanto di bianco e di bollicine berremo nei prossimi mesi accompagnati dalla cucina tradizonale italiana proposta in maniera innovativa e convolgente da Eataly Firenze, sempre più nel cuore dei winelovers della città.

E’ ormai assodato ed evidente che le bollicine italiane stanno trainando tutto il settore del vino italiano e se a questo aggiungiamo il fatto che il vino bianco italiano è diventato la tipologia più venduta al mondo battendo anche gli storici cugini francesi, comprendiamo bene che a dispetto dell’Italia “rossa” che ci ostiniamo a vedere, la realtà del nostro paese è molto diversa!

I dati del vino bianco riflettono un affare da 1,287 miliardi di euro l’anno (secondo i dati Nomisma Wine-Monitor). Ancora più sorprendente il fatto che in Italia il bianco e le bollicine siano i vini più consumati e lo siano anche nel Regno Unito con gli Stati Uniti in rapida crescita trascinati quasi sempre dal Pinot Grigio, il Prosecco, ma anche dalle altre varietà autoctone (Verdicchio, Fiano, le varie Vernaccia, Greco, Inzolia o Ansonaco, Vermentino, Trebbiano di Lugana, Garganega, Cortese, Grillo…).

Un successo che deriva in parte dal cambiamento climatico (sia il bianco che le bollicine sono più adatti a stagioni calde) e all’approccio femminile alla bevanda che ama questi vini perchè privi di tannini o sostanze amaricanti e ancora perchè nei menu di tutto il pianeta sono in crescita le preparazioni a base di pesce e carni bianche, a discapito delle più pesanti e spesso untuose preparazioni a base di carni rosse.
Ma soprattutto bianchi e bollicine, leve fondamentali per l’export del prodotto made in Italy sono l’ingrediente magico per serate di gusto e spensieratezza che ci aiutano a vivere tutto in maniera più rilassata e meno aggressiva.

La nostra serata è un’occasione per passeggiare in Italia a ritmo di bollicine e con gli aromi inebrianti dei nostri bianchi migliori, che dal Nord Est alla Sicilia e risalendo fino al Piemonte e la Toscana sanno regalarci emozioni intense e rinfrescanti. Si parte dal Piemonte con i suoi Arneis e le sue bollicine dell’Alta Langa, un metodo classico italiano che sta aumentando diffusione e qualità a ritmi sorprendenti e che decisamente non potete più permettervi di ignorare. Così come ormai dovreste esservi accorti delle meraviglie che è capace di regalarci il timorasso, vitigno della zona di Alessandria e Tortona, per bianchi sapidi e longevi come pochi altri. Esploreremo l’arco alpino fino ad arrivare in Veneto con il particolarissimo vitigno incrocio Manzoni e poi in Friuli con la Ribolla Gialla protagonista di tante estati.

Sconfineremo in Slovenia, in quella sorta di DOC extraterritoriale che non conosce soluzione di continuità con il nostro paese a livello di vino. Scenderemo al centro con una proposta toscana che vede il Vermentino come nuovo punto di forza che affianca da qualche tempo la gloria storica e recente della Vernaccia di San Gimignano, un vitigno e un vino che vi conviene riscoprire, tanto è aumentata la consapevolezza di chi lo produce e la maestria nel saperlo vinificare senza stravolgerlo. Ciliegina sulla torta alcuni classici chardonnay toscani di classe ed eleganza e il redivivo Trebbiano riportato in auge da produttori lungimiranti e innovativi. Con un balzo oltremare è quindi il momento di riassaggiare bianchi della Sardegna con i vermentini storici e la Vernaccia di Oristano, uno dei più longevi e originali del mondo.

Non manca lo spazio per i rosati, forse il vero vino del futuro per il nostro paese, una tipologia che sta vivendo un boom mai visto e che mostra al mondo una via italiana per una volta completamente smarcata da ingombranti modelli francesi.
In alto i calici, la primavera è qui con God Save The Wine!

Data

Mar 28 2019

Ora

7:30 pm - 11:00 pm

Costo

25 euro

Luogo

Eataly
Firenze

Lascia un commento