Casa all’Angelo – Bernini Palace Hotel – Mercoledì 13 dicembre 2017

Un amore per la terra nato nel dopoguerra per emergenza, ma proseguito con passione e intensità da Franco Pecchioli che compra un podere per i figli Roberto e Giovanni come risorsa di cibo in tempi duri, ma poi divenuto investimento consistente nella terra e nell’agricoltura della Toscana. Per lungo tempo l’azienda Casa all’Angelo ha conferito le proprie uve alla più importante cantina sociale della zona, Castelli del Grevepesa, della quale è socia fondatrice. Nei primi anni del nuovo millennio i tre poderi passano in proprietà ai figli di Roberto – Leone, Colomba e Giuseppe – che se ne occupano parallelamente alle proprie attività. L’ultimo passaggio vede il più giovane dei fratelli, “Beppe”, decidere di dedicare anima e corpo alla conduzione di Casa all’Angelo. Allo scopo di seguire con attenzione tutta la filiera – dal vigneto alla cantina, dalla botte alla bottiglia – concentra l’attività su due vigneti che cura personalmente, passando da circa 7 ettari agli attuali 2 ettari, coltivati a Sangiovese e, in piccolissima parte, a Canaiolo.

La prima vinificazione in proprio è del 2011 ma bisogna aspettare la vendemmia perfetta 2015 per la prima etichetta “vera” Casa all’Angelo: una mini-produzione di sole 900 bottiglie di grande qualità. Attualmente si continua nell’ordine del migliaio di bottiglie, per anteporre qualità a quantità. L’enologo Alberto Bramini segue i lavori in cantina e nel campo. L’antica colonica è di impianto medievale, forse appartenuta agli Strozzi, l’attuale configurazione è dovuta a ulteriori trasformazioni di fine ‘800 e alle ultime, solo interne, degli anni ’70 del ‘900. I terreni si trovano a mezza costa sulla collina di Poggio Maggio che separa Bargino da Montefiridolfi, nel comune di San Casciano Val di Pesa. La maggior parte della proprietà è costituita da boschi di cipressi, querce, faggi e oliveti. Oltre alla produzione di uva da vino, si contano 800 piante di ulivo per la produzione di extravergine. I vigneti sono ad un’altitudine che varia dai 230 ai 290 mtslm. L’esposizione varia da sud a sud-est ad est. Il terreno è un deposito alluvionale di era Pliocenica, combinato da depositi fluviali composti in prevalenza da ciottoli di varia origine e fossili in piccola quantità. Le varietà coltivate sono al 90% Sangiovese e un 10% di Canaiolo, con il quale l’azienda produce il suo rosato.
Parliamo proprio con Giuseppe del prossimo Natale in arrivo:

Tre parole per dirlo: perché regalare un tuo vino è una buona idea per Natale.
Perchè per Natale è importante ricevere belle sorprese! E, sforando le tre parole: è il caso del mio vino: per non ripetersi nelle grandi e ridondanti (e a volte eccessivamente costose per rapporto qualità prezzo) etichette, potete sorprendere con un vino nuovo, assolutamente all’altezza anche dei migliori palati. E poi chissà, fra qualche anno potrete dire di “averci scoperti”!
La ricetta e il piatto della tua regione che non devono mancare per le feste, e il giusto abbinamento: raccontaci un tuo vino e una ricetta per il pranzo di Natale e uno per Capodanno, non necessariamente una bollicina!
Sicuramente non sentirei veramente il Natale senza i crostini di fegatelli della zia Stella, ma anche il pollo in galantina e la faraona bollita sono quei piatti che arricchiscono le palestre una volta finite le ferie! Con i crostini abbinerei senza indugio il nostro Ròseo di Sangiovese 2016 IGT Toscana rosato. La freschezza, l’alcol e l’idea di tannini aiutano a sgrassare la bocca, mentre il bouquet fiorito ben si accompagna a quello del fegatello e del brodo (il crostino va inumidito nel brodo, mi raccomando!).
Il nostro Casa all’Angelo 2015 Chianti Classico DOCG può accompagnare egregiamente il lesso rifatto con le cipolle, spesso fatto con gli avanzi di Natale per il cenone di fine anno, o il classico tagliere di formaggi e conserve che non manca mai su una tavola toscana!

Vini in degustazione:
Casa all’Angelo 2015 Chianti Classico DOCG
Ròseo di Sangiovese 2016 Toscana Rosato IGT

Giuseppe Pecchioli – Via Cassia per Siena, 159 – San Casciano Val di Pesa. 50026 FI – 3397177784 – casaallangelo@gmail.com

Lascia un commento