Cantine Lunae Bosoni – Bagno Santa Maria, Forte dei Marmi – Sabato 21 luglio 2018

Scovare il giusto mezzo tra Toscana e Liguria e saper crescere il Vermentino in un luogo che unisca gli influssi del mare (indispensabili per questo vitigno) e le dolci colline di Luni è stata un’impresa non da poco per Diego Bosoni e la sua famiglia. E se pensate che questa zona sia solo “bianca” allora forse non conoscete i vitigni rossi Pollera Nera e Massareta, e scommetto pensate anche che non esista un Vermentino nero… tempo di ricredersi! Al confine fra Toscana e Liguria, in Lunigiana, si estende un territorio collinare da secoli coltivato a vitigni. E’ una tradizione millenaria: i primi furono gli Etruschi o forse i Liguri e poi i Romani.

Depositaria di questa tradizione è la famiglia Bosoni che da cinque generazioni con Cantine Lunae si è legata a questa terra con lavoro costante e silenzioso. Cantine Lunae è passione, rispetto per le radici e amore verso la natura del territorio. Tutto questo si traduce in azioni pratiche nel vigneto: dalla rivalutazione degli antichi vitigni all’abolizione di diserbanti, fino alla raccolta a mano delle uve. Inoltre i sistemi di impianto e le tecniche di potatura (guyot) privilegiano severamente la qualità. Vermentino, Albarola, Malvasia, Pollera Nera e Massareta sono i vitigni privilegiati coltivati nei 40 ettari di vigneto, dalla fascia pedemontana fino a 250 mt.

Cantina Lunae è anche sperimentazione: ricerca di nuove metodologie d’impianto e cura del vigneto, temperature di macerazione, tecniche di follatura, temperature di fermentazione. Tutto sempre nel rispetto della tradizione. La collaborazione con la facoltà di agraria dell’università di Torino inoltre ha portato alla realizzazione di un progetto di ricerca e sviluppo delle potenzialità del territorio.

La tendenza del vino nell’estate 2018, o meglio cosa impareremo o dovremmo imparare di nuovo sul vino quest’estate.
Imparare ad ascoltare: il ritmo delle stagioni, l’essenza e l’identità che distingue ogni territorio, le parole di chi lavora la terra. Ritrovare un tempo più lento (e forse più vero), per comprendere realmente quello che un vino può raccontare.

Abbinamento di luogo o al piatto: il più bel luogo dove vorresti che fosse bevuto un tuo vino in questi mesi e un abbinamento insolito con un piatto che dovremmo provare.
Il luogo: non molto distante dalla nostra cantina, proseguendo verso Genova, su una terrazza guardando il mare. L’abbinamento: il nostro vermentino con piatti di mare, io propongo anche una vecchia annata (ad esempio: “Numero Chiuso” Colli di Luni Vermentino d.o.c. 2011) con una bella selezione di formaggi della Lunigiana.

Estate, tempo di tormentoni: una canzone che si abbini ad un tuo vino (ne ricaveremo una compilation GSTW su Spotify!)
Herbie Hancock, Cantaloupe Island. O Paolo Conte, Hemingway, Tra i tormentoni dell’estate: Mario Venuti, Ballare. Oppure Schwarz, Home.

Vini in degustazione
“Etichetta Grigia” Colli di Luni Vermentino d.o.c. 2017
“Etichetta Nera” Colli di Luni Vermentino d.o.c. 2016
Albarola Colli di Luni DOC 2017 Albarola 100%
Fior di Luna Colli di Luni DOC 2017 Vermentino, Bosco, Albarola

Lvnae Bosoni – Viticoltori nei Colli di Luni – Via Bozzi, 63, 19034 Casano SP – 0187 660187 – www.cantinelunae.com

Lascia un commento