Bruno Paillard Champagne al God Save The Wine di Verona martedi 8 Aprile, e non è un "pesce"!

, Champagne

Bruno Paillard è ormai l’archetipo del produttore moderno e sensibili di Champagne con una grande attenzione al gusto del pubblico, sempre più raffinato e con basso dosaggio, e una maniacale cura delle scelte delle uve sia che si tratti di fare un grande millesimato (eccezionale la sua prova nell’annata 2004) che il Brut sans annèe, tra le cuvèe più complesse che si possano trovare in Champagne. Grande il lavoro per contribuire alla crescita della cultura del bere Champagne, basti pensare alla menzione su ogni bottiglia della data di sboccatura, elemento fondamentale per capire e scegliere il giusto gusto dello Champagne che si vuole in un certo momento.

Parliamo con Alice Paillard che ormai lavora a fianco del padre in azienda full time:

Da cosa o da chi va salvato il vino? Cosa cambiare nella comunicazione e nelle fiere del settore

Le fiere di settore devono ascoltare i loro clienti per conoscere a fondo i loro bisogni che sono mutevoli perché il mondo del vino è cambiato ed è in perpetuo movimento. Nella comunicazione le fiere non possono ignorare l’importanza della comunicazione digitale e tutto quello che ruota attorna ai social media. La comunicazione non è più unilaterale è di tutti.Vedere il visitatore come vettore di comunicazione è primordiale offrendo accessi internet, punti di ricarica per i smartphone e tablet, accreditando i blogger. Il vino ha uno straordinario potere emozionale e una grande fiera come Vinitaly deve saper accogliere queste esperienze sensoriali che vogliono essere condivise. Certo Vinitaly è un grande momento di business ma è anche ricerca, scoperta e condivisione.

Vino da riscoprire anche nel quotidiano, per esempio i salumi, suggeriscici un abbinamento di un tuo vino con un salume della tua zona o classico italiano

Il nostro Brut Rosé Première cuvée abbinato al culatello di zibello. Il nostro Brut Première Cuvée con la Mortadella di Bologna.

Vino da riscoprire senza cucinare per delle ore, suggerisci un abbinamento di un tuo vino con un formaggio, un grande giacimento enogastronomico italiano.

Il parmigiano reggiano è perfetto con lo champagne. Il nostro Blanc de Blancs Réserve Privée Grand Cru si sposerebbe alla perfezione a questo formaggio regale.

e qui ecco Alice che ci racconta la magia dell’assemblage:

 

Vini in degustazione

Brut Première Cuvée

Brut Rosé Première cuvée

 

Champagne Bruno Paillard

Reims – France

Distribuito da

CUZZIOL S.p.A. – Distribuzione e servizi

31025 SANTA LUCIA DI PIAVE (TV) –

t. +39 0438 4564