Bottega – Roma e Firenze – Lunedì 20 e Giovedì 23 maggio 2019

Torna la bella stagione e a Maggio, mese di rinascita e nuova vita, non potevano mancare i fratelli Stefano e Sandro Bottega che sono riusciti a creare un nome che diventa sempre più sinonimo di tradizioni italiane del vino e non solo come distillatori. Bottega è infatti diventato negli ultimi anni un marchio tra i più noti e rappresentativi per il vino e i prodotti italiani di qualità come Prosecco e Amarone della Valpolicella e anche Chianti Classico con una azienda di proprietà nella parte fiorentina della DOCG ovvero a Greve in Chianti e il Brunello di Montalcino. Un impegno a 360 gradi nel mondo del bere che cerca ogni anno di allargare il pubblico di riferimento con iniziative originali e innovative, con sempre un piede nella tradizione di distillatori che è nel DNA della famiglia da generazioni. Basti pensare alle bottiglie dorate con cui nel mondo ormai tutti conoscono i loro Prosecco: la loro difesa del concept e del packaging è stata vincente e farà scuola per la tutela di marchi e nel marketing del vino nei prossimi anni. Allo stesso tempo la loro visione a 360 gradi dei grandi paesaggi naturali del vino li rende efficaci testimonial del rapporto tra uomo e natura in tanti mercati mondiali dove si trovano ad operare.

Siamo tornati da Vinitaly e la carne al fuoco è tanta, cosa dobbiamo lasciarci alle spalle degli ultimi mesi e che cosa dobbiamo rigenerare nel mondo del vino? Quale il tuo vino che più incarna lo spirito “maggese”?
Vinitaly, come sempre, è un evento tentacolare, e non potrebbe essere altrimenti per la massima kermesse del mondo del vino. La primavera, va da sé chiama i vini bianchi, meglio se mossi o addirittura sparkling. Suggerisco quindi il mio ultimo nato, che tra l’altro ho voluto personalizzare con il mio nome. Si tratta del Pas Dosé Millesimato Stefano Bottega, un nuovo vino spumante che va incontro al gusto di una nicchia di consumatori, sempre più attratti da vini caratterizzati da un basso contenuto zuccherino. Viene prodotto con metodo Charmat, che garantisce freschezza e facilità di consumo. La sua cifra identificativa sta nel basso contenuto di zuccheri e nella prolungata persistenza aromatica. Ha origine da un equilibrato uvaggio che assembla un 80% di uve Glera, le stesse del Prosecco, con un 20% di Chardonnay. Viene spumantizzato in autoclavi d’acciaio, dove in presenza di lieviti selezionati si compie naturalmente l’intero processo di fermentazione. È un vino dalla struttura essenziale, asciutta e al tempo stesso armonica. Si caratterizza per i sentori di frutta secca, dovuti alla prolungata permanenza sui lieviti. Sfumate note sapide lo rendono un protagonista principe del rito dell’aperitivo. Si abbina egregiamente con finger food, sushi e cicheti di tradizione veneziana. A tavola si accompagna con crostacei, pesce, carni bianche e verdure.

Saremo a Roma e Firenze, due culle del commercio e diffusione del vino nel mondo con due serate, con la cucina creativa fusion del Gallery e quella posta ad intersezione tra cucina d’autore e ristorazione pop, sotto il segno della convivialità di Romeo Chef & Baker. Quali vini vedete meglio adatti alla tenzone?
Non voglio in questo caso insistere ancora con le bollicine e suggerisco pertanto un grande rosso, espressione della Valpolicella, terra di assoluta vocazione enologica. Mi riferisco a sua maestà l’Amarone, un vino corposo, di grande carattere, capace di trasmettere al palato e al cuore sensazioni calde, sensuali e appaganti. Queste sue qualità sono il frutto della particolare tecnica di vinificazione. Le uve vengono vendemmiate nelle prime due settimane di ottobre e solo i grappoli più sani, integri e non troppo serrati sono vocati a diventare Amarone dopo 100/120 giorni di appassimento su graticci posti negli appositi locali denominati fruttai. La vinificazione vera e propria potrà iniziare solo nel mese di gennaio per procedere poi con l’affinamento in botte e barrique. Nella nostra cantina a Valgatara produciamo a marchio Bottega il nostro Amarone Il Vino degli Dei.

Vini in degustazione:
Gold Prosecco Doc Spumante Bottega
Poeti Prosecco Docg Rive Dry Bottega
Ripasso Valpolicella Doc Superiore
Pas Dosè Spumante Stefano Bottega

Bottega S.p.A. – Vic. Aldo Bottega 2 – Bibano di Godega di S. Urbano (Tv) – 0438 406817 – www.alexander.itwww.bottegaspa.com

Lascia un commento