Andrea Formilli Fendi Tenuta le Corgne – Hard Rock Cafe, Firenze – Giovedì 21 febbraio 2019

Proprietà della famiglia Fendi dalla fine degli anni Novanta, la Tenuta Le Corgne è un nucleo di 35 ettari di vigne e coltivazioni circondate da boschi. In questo suggestivo paesaggio a 700 mt di altitudine nel comune di Valfabbrica, la vigna beneficia di uno speciale microclima, dove l’escursione termica esalta le caratteristiche espressive di ogni varietale. Le uve prodotte su questi suoli sassosi e calcarei, ad una quota collinare dove il vento protegge la purezza dei grappoli, danno vini di grande intensità aromatica e ottimo equilibrio tra struttura e freschezza. Bosco e coltivazioni attorno al vigneto favoriscono la ricchezza della biodiversità e della microflora, contribuendo all’originalità dei vini prodotti.

Per le caratteristiche di questo terroir, Andrea Formilli Fendi nel 2005 ha scelto di piantare vigneti di Pinot Noir e Sauvignon, Merlot e Sangiovese, con un progetto innovativo che dà nuova energia alle tradizioni di questi luoghi. Nella cantina trova spazio una collezione d’arte unica per arricchire di emozioni sensoriali l’esperienza di degustazione dei vini per i suoi ospiti. Il progetto nasce dalla collezione privata di opere d’Arte Contemporanea che egli stesso ha selezionato negli anni, e che oggi danno un tocco personale che completa la bellezza del paesaggio e la grazia dei vini. Pur non avendo una specifica formazione enologica, Andrea Formilli Fendi ha fatto tesoro dei numerosi assaggi – vini soprattutto francesi e tedeschi che hanno creato un legame speciale con Pinot Nero e Riesling – costruendo i suoi riferimenti interpretativi. Ha così raccolto la sfida per diventare “vigneron” partendo con una piccola sperimentazione su meno di un ettaro, per decidere quale futuro avrebbero avuto le terre a Le Corgne, e successivamente investendo in un progetto di viticoltura di grande qualità.

Vino e Rock, quali i punti a comune? Se il rock è ribellione, lo è anche il vino oppure sono due elementi inconciliabili? Perchè tra gli amanti del rock ci sono tanti appassionati di vino?
Il Rock è un genere unico, inconfondibile, sincero, invadente, a volte ignorante, difficilmente può avere punti in comune se non con un altro colosso, il Vino. Entrambe possono emozionarti fino alle lacrime. Più che di ribellione, per quanto riguarda il vino, parlerei di resistenza. Il Vino e il Rock sono due compagni di viaggio, senza legami, che condividono un tempo fatto di rispetto. Perchè, per l’appunto, sia il Vino che il Rock, generano passione, intensità, memoria e quindi piacere.

Cucina Southern Comfort Food e vino pare un matrimonio davvero difficile… c’è un tuo vino ideale per qualche abbinamento alla cucina dell’Hard Rock Cafe?
Le costine di maiale in agrodolce con il nostro LeCorgne Rosso.
Vino e Rock, se un tuo vino fosse una canzone rock quale sarebbe? (faremo una compilation su Spotify con le vostre selezioni!)
Merlot MRLT 2014 con Jump dei VAN HALEN. Il nostro Merlot è diverso, prodotto in altura, come Jump fu un singolo diverso dallo stile originario dei Van Halen ma con il miglior assolo di chitarra di Eddie Van Halen 🙂

Vini in degustazione
Pinot Nero Igt Umbria 2015
Merlot Igt Umbria 2014
Le Corgne Rosso Igt Umbria 2015
Le Corgne Bianco Igt Umbria 2017

Andrea Formilli Fendi – Tenuta Le Corgne – Vocabolo Corgne – 06029 Valfabbrica (PG) 075.909383 – lecorgne@lecorgne.it

Lascia un commento